Storia

STORIA

Benvenuto nella nostra clinica!

È il 1994 quando il Dott. Roberto Venturini, sulla scia di quello che stava accadendo in Italia nelle grosse città come Milano, Roma e Torino, e che già da anni era consolidato negli USA e nei paesi Anglosassoni, ha l’idea di aprire una struttura polispecialistica a Padova. Bisognava, infatti, cambiare il modo di interpretare la professione veterinaria andando oltre a quelli che potevano essere gli interessi del singolo libero professionista ma organizzandosi in gruppo al fine di poter offrire ai Clienti la possibilità di disporre di una struttura in grado di soddisfare al meglio la maggior parte delle esigenze medico-chirurgiche dei propri animali usufruendo anche di un Pronto Soccorso aperto 24 ore.

Tra i Veterinari interessati al progetto, aderisce nello stesso anno il Dott. David Chiavegato, che già da tempo aveva iniziato un percorso autonomo sull’ecografia e cardiologia degli animali d’affezione che trovava quindi nella nuova Struttura la sua naturale evoluzione. Tuttavia il progetto trova compimento soltanto nel 1997 quando, al Dott. Venturini e al Dott. Chiavegato, si aggiungono cinque colleghi che all’epoca operavano soprattutto nel Pronto Soccorso della Struttura e che, nel frattempo, avevano trovato ognuno una propria branca d’interesse nella medicina interna e chirurgia veterinaria.

In questo modo nasce un’Associazione Professionale che ancora oggi rappresenta il cuore e il cervello del gruppo e di cui fanno parte, oltre al Dott. Venturini e al Dott. Chiavegato, la Dott.ssa Roberta Segantini, il Dott. GianAndrea Barbieri, il Dott. Marco Frendo, il Dott. Piergiorgio Fiorentin e il Dott. Adriano Lachin.

La Struttura, all’epoca, si estendeva su una superficie di circa 300 mq., con ambulatori specialistici, sale chirurgiche e un piccolo laboratorio d’analisi. Parallelamente alla Clinica inizia un’operazione di “gestione del territorio” con l’apertura di varie unità “satelliti”, ossia ambulatori distribuiti in varie zone di Padova e Provincia. Vengono così aperti, in ordine cronologico, gli ambulatori di via Frigimelica nel centro storico di Padova, di via Vigonovese a Camin e di via Bachelet a Limena.

Gli anni passano e il gruppo, per offrire sempre professionalità e un miglior servizio, compie nuovi investimenti al fine di acquisire apparecchiature sempre all’avanguardia nel campo veterinario e, alcuni Associati, divengono eccellenze, sia a livello nazionale che internazionale, nella propria branca d’interesse (Dott. Chiavegato per la Cardiologia e il Dott. Lachin per l’Anestesia).

Nel 2003 si pensa di trasferire l’esperienza quasi decennale di Padova nella città di Vicenza dove viene aperta la Clinica Sirio la quale crea una nuova collaborazione professionale, oltre che con i colleghi locali, anche con il settore Veterinario della base militare americana presente nella città.

Nel frattempo a Padova gli spazi, che all’inizio sembravano anche troppo grandi, cominciano a essere stretti e “vecchi”; si pensa quindi di trasferire la struttura in un’altra sede. La cosa non è facile sia per la ricerca di un luogo adatto, sia per il notevole impegno economico che comporta e che lascia tutti un po’ perplessi. Ma la cosa deve essere fatta se si vuole continuare a garantire sempre un miglior servizio alla Clientela. Fortunatamente nel dicembre del 2008 il Dott. Venturini, sempre alla caccia di un luogo adatto, trova finalmente l’occasione giusta e, riunito il Gruppo, all’unanimità si decide per procedere con i lavori. Il sogno che cullavamo da anni finalmente si avvera e riusciamo ad avere una superficie doppia rispetto alla precedente, quindi circa 600 mq. La maggior estensione e l’esperienza maturata con le strutture precedenti ci permettono di realizzare una Clinica su misura, ottimizzando al meglio gli spazi al fine di permettere, a noi Veterinari di lavorare nelle migliori condizioni possibili e, di conseguenza, offrire un miglior servizio alla Clientela.

Nell’agosto 2009, a tempo di record, riusciamo a entrare nella nuova Struttura in via Cardinal Callegari 48 a Padova.

Oggi il lavoro è organizzato da un’Associazione Professionale che vede la partecipazione, oltre ai sette fondatori, di altri numerosi colleghi che, strada facendo, hanno creduto nella bontà del progetto e che contribuiscono con la loro professionalità alla crescita del Gruppo.